Privacy

Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e modifiche legge n°183 del 4.11.2010

Codice in materia di protezione dei dati personali

Privacy SIB Balbuzie

 Gentile Signora, Gentile Signore,

La informiamo ai sensi dell’art.10 del Decreto legislativo 30n giugno 2003, n. 196, disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali che gli stessi da Lei forniti, ovvero altrimenti acquisiti nell’ambito della nostra attività, potranno formare oggetto di trattamento, nel rispetto delle disposizioni della legge appena citata e dei principi correttezza, liceità e trasparenza, e di tutela della Sua riservatezza ai quali è ispirata l’attività della SIB – Società Italiana Balbuzie

Il trattamento che intendiamo effettuare ha le seguenti finalità:

  • Per elaborazione studi e ricerche statistico-scientifiche.
  • Per eseguire, in generale, obblighi di legge, quali ad es. la tenuta delle registrazioni obbligatorie, l’adempimento di disposizioni di Autorità, ecc.
  • Per l’offerta servizi attraverso mailing list.

La raccolta, registrazione, conservazione, nonché l’organizzazione e l’elaborazione dei Suoi dati personali avverranno prevalentemente mediante strumenti informatici, in ogni caso idonei a garantire la sicurezza nonché la riservatezza del trattamento. I dati saranno trattati da parte di dipendenti e/o professionisti incaricati da SIB, come la gestione del sistema informatico. Elenco dettagliato dei predetti soggetti è disponibile presso il titolare del trattamento.

Il conferimento dei dati da parte Sua ha natura facoltativa, nel senso che non è imposto da alcuna norma di legge o da altre disposizioni equipollenti: in mancanza del conferimento dei dati da parte Sua, non Le sarà però possibile fruire dei nostri servizi terapeutici.

Il titolare del trattamento è il presidente Pro-tempore dott. Di Liberto Biagio, tel. 3385367043)

Al titolare del trattamento Lei potrà rivolgersi per far valere i Suoi diritti così come previsti dall’art. 7 Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti), che per Sua comodità riproduciamo integralmente:

Art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)

  1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.
  2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
    1. dell’origine dei dati personali;
    2. delle finalità e modalità del trattamento;
    3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
    4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
    5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L’interessato ha diritto di ottenere:
    1. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
    2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    3. l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

La legge n°183 del 4.11.2010 ha apportato alcune modifiche al testo del Codice della Privacy (in particolare sono stati rivisti gli artt. 1 e 19 del Codice).

  • Si invitano gli utenti di balbuzie.tv che inviano a qualsiasi titolo i loro dati personali a prendere visione della attuale legislazione relativa alla “Tutela dei dati personali“.

Avvertenza Privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali  ha emanato nuove Linee guida  per regolamentare l’attività dei gestori di siti, blog, forum, social network dedicati a tematiche relative alla salute. I portali della salute, indipendentemente dal fatto se prevedano o meno la registrazione degli utenti, dovranno inserire nella loro Home Page una specifica “avvertenza di rischio“, il cui scopo sarà quello di richiamare l’attenzione sui rischi di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilità che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalità degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Le nuove regole sono stabilite nell’ambito delle “Linee guida”  per i siti web dedicati alla salute (che non riguardano comunque i servizi di assistenza sanitaria on line e la telemedicina) varate dal Garante privacy con la Deliberazione 25 gennaio 2012  e pubblicate recentemente sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 42 del 20-2-2012). Il ricorso sempre più crescente alla rete da parte di persone che, nell’ambio di siti web, blog, forum, social network si scambiano informazioni, inviano commenti, chiedono consigli o consulenze, presenta, insieme ad un innegabile vantaggio per gli utenti, anche potenziali rischi connessi alla pubblicazione e alla diffusione on line dei dati relativi alla loro salute.

L’utente, così avvisato, potrà fare attenzione e decidere in modo più consapevole se inserire o meno dati personali (es. nome, cognome, e-mail etc.) che possano rivelare, anche indirettamente, la propria identità o quella di terzi, così come se pubblicare foto o video che consentano di rendere identificabili persone e luoghi. Il paziente sarà invitato a dare conferma di aver preso visione dell’ “avvertenza di rischio”, barrando un’apposita casella.

Link: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1870212

Link: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1871652

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...